Svelato il programma del Salone Internazionale del libro di Torino

Svelato da poche ore il programma della 29° edizione  del Salone Internazionale del Libro di Torino.
Visioni è  il titolo del Salone 2016 e il suo filo conduttore vuole dare spazio alle esperienze di chi ha la capacità di guardare lontano, di darsi e vincere sfide che sembrano impossibili, di lavorare per il futuro attuando progetti forti, basati su una conoscenza vera, ma anche sul patrimonio letterario, artistico e filosofico.

Oltre 1.000 gli editori presenti, più di 1.222 i convegni e dibattiti in programma, cui andranno ad aggiungersi quelli del Salone Off. Non mancano i grandi nomi e gli autori di caratura internazionale ad arricchire un programma interessantissimo.

 I GRANDI NOMI ITALIANI
Ovviamente presenti i grandi nomi della letteratura italiana: Claudio Magris, Erri De Luca, Antonio Moresco, Roberto Saviano, Mauro Corona, Michela Murgia, Antonio Scurati, Eraldo Affinati, Antonio Pennacchi, Paolo Rumiz, Andrea Vitali, Dacia Maraini, Donato Carrisi, Simonetta Agnello Hornby, Paola Mastrocola, Massimo Gramellini, Giancarlo De Cataldo, Diego De Silva, Massimo Carlotto, Luciano Canfora e molti altri.

GLI OSPITI INTERNAZIONALI
Tra gli ospiti internazionali, due premi Nobel: Shirin Ebadi, la prima donna mussulmana a ricevere il Nobel per la pace; e il nostro Dario Fo.
Spicca anche il nome di Adonis, il più grande poeta arabo contemporaneo e continuamente candidato al Nobel. 
Per la prima volta al Salone l’americano Michael Cunningham con la sua riscrittura noir delle fiabe più famose (La nave di Teseo); i francesi Muriel Barbéry dopo il successo di L’eleganza del riccio con Vita degli elfi (e/o); e Bernard Quiriny (Storie assassine, L’Orma). Ci saranno anche l’indiano Amitav Ghosh, tra i più celebri autori indiani contemporanei, Jeffrey Deaver (Rizzoli), Clara Sánchez (Garzanti), l’olandese Tommy Wieringa (Iperborea), il greco Petros Markaris (La nave di Teseo), l’emergente russo Andrej Astvarsaturov, la giapponese Marie Kondo (Vallardi), l’americana Wednesday Martin con la sua satira impietosa degli ultraricchi newyorkesi dell’Upper East Side e dei loro rituali (Book Me).

NON MANCA LA MUSICA
Illustre rappresentanza avrà la cultura musicale, con Francesco Guccini, Luciano Ligabue, Roberto Vecchioni, Francesco De Gregori e Antonello Venditti, solo per citarne alcuni.

CULTURA SCIENTIFICA
Tra gli ospiti in ambito scientifico: Carlo Rovelli, autore del best-seller Sette lezioni di fisica (Adelphi). Guido Tonelli (La nascita imperfetta delle cose, Rizzoli), responsabile dell’esperimento che al Cern ha permesso di scoprire il bosone di Higgs.
Il giovane fisico francese Christophe Galfard (L’universo a portata di mano, Bollati Boringhieri, premiato in Francia nel 2015 come il miglior libro scientifico). Ci sarà anche l’astronauta Samantha Cristoforetti. Marco Malvaldi ci regala un excursus storico, dimostrando come scienza e poesia, da Omero e Borges, siano riusciti a mettere in campo un’alleanza profetica nell’antivedere le invenzioni più sofisticate (L’infinito a portata di mano, Rizzoli). Michel Serres («Lucrezio al tempo del web», Le Monde), filosofo francese che nella sua lunga attività ha saputo coniugare discipline spesso lontane tra loro come matematica, letteratura, fisica, estetica, storia, antropologia,  chimica – per trarne la visione globale di una realtà in continua mutazione.
E tanti altri.

FOCUS SULLA CULTURA ARABA
Al posto del Paese Ospite d’onore, un focus allargato e traversale sulla letteratura e la cultura araba. Molti gli ospiti: il già citato Adonis, l’algerino Boualem Sansal (2084. La fine del mondo, Neri Pozza), il marocchino Mahi Binebine (Il grande salto, Rizzoli). E ancora: Yasmina Khadra, Salem Haddad, Karim Miské, Shadi Hamady, Leila Slimani, Sinan Antoon, Nabil Salameh, Magdy El Shafee, Muhammad Shennawi

PUGLIA REGIONE OSPITE
Regione Ospite del Salone 2016 è la Puglia. Presente con un grande stand che presenta e valorizza il ricco panorama dei piccoli editori pugliesi e conferma le sue note eccellenze (Edizioni Laterza, per fare un nome). Tra gli eventi dedicati: «Dalla Russia con amore. Perché la Puglia è un ponte verso l’Oriente», con Loredana Capone e Al Bano; L’Italia vista dalla Puglia. Visioni cinematografiche, letterarie e musicali» con Checco Zalone e Gennaro Nunziante; «Aldo Moro, cent’anni di visioni politiche», a cui intervengono Michele Emiliano, Gero Grassi, Luciano Violante.

MOSTRE E RICORRENZE
Eventi, mostre e spettacoli in onore del quarto centenario della morte di William Shakespeare ma anche di Cervantes; letture ed eventi anche in onore di Gozzano nel centenario dalla morte.
Di rilievo l’esposizione dei manoscritti autografi dei 33 Quaderni dal carcere di Antonio Gramsci, scritti fra il febbraio 1929 e l’agosto 1935, corpus fondamentale nel pensiero politico, critico, estetico e filosofico del Novecento (Padiglione 3, in prossimità della Sala Azzurra). E ancora: la prima edizione dell’Alcova d’Acciaio di Filippo Tommaso Marinetti e carteggi privati fra Gabriele d’Annunzio e Arturo Toscanini e rare fotografie

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...